Produzione barbatelle innestate e piante da frutto

Ancellotta

Ancellotta è un vitigno originario dell’Emilia (zona Massenzatico) che ora per le sue caratteristiche agronomiche ed enologiche si è diffuso anche in Veneto e Trentino. Ancellotta è un vitigno vigoroso, dotato di buona produzione che preferisce terreni di medio impasto tendenti all’argilloso ma ben si adatta anche ai terreni alluvionali leggeri. Ancellotta  è dotata di un alto potere colorante, infatti è usato nella vinificazione per migliorare il colore di altri vini e per la produzione del “rossissimo”.

Principali cloni disponibili:

  • R 2: clone individuato a Massenzatico (RE), dotato di produttività buona e costante, presenta grappolo semi spargolo con scarsa acinellatura. Buona la ricchezza in zuccheri del mosto, elevatissima l’intensità colorante.
  • CAB 1: clone individuato nel modenese, è dotato di vigoria e produttività medie, presenta grappoli di peso superiore. I vini ottenuti sono dotati di altissima intensità colorante, quando vinificato in purezza all’olfatto emergono note fruttate di bacche rosse e amarena e lievi note erbacee fresche.

Per vedere la descrizione ampelografica dell’Ancellotta visita la scheda sul Registro Nazionale delle Varietà di Vite