Produzione barbatelle innestate e piante da frutto

Chardonnay

Chardonnay è un vitigno originario della Borgona (Francia), sembra che il nome derivi da un piccolo paese del Maconnais chiamato, appunto, Chardonnay ma da tempo è considerato un vitigno internazionale in quanto diffuso, con ottimo successo, in praticamente tutte le aree vitate della terra.
Chardonnay è un vitigno dotato di buona vigoria che predilige i climi temperato-caldi, i terreni collinari, argillosi e calcarei, gli ambienti ventilati e freschi. La produzione è buona e costante, la vendemmia precoce.

Principali cloni disponibili:

  • SMA 130: clone individuato a Mezzocorona (TN), è uno dei cloni più plastici e si distingue per la superiore acidità totale dei mosti in tutti gli ammbienti in cui viene coltivato.
  • ISMA 105: clone più produttivo ed allo stesso tempo meno sensibile alla Botrytis della media della popolazione. Idoneo sia per base spumante che per vini tranquilli.
  • STWA 95-355: clone adatto sia per la produzione di vini tranquilli che per basi spumante, in miscela esalta le caratteristiche aromatiche dei vini.

Per vedere la descrizione ampelografica dello Chardonnay visita la scheda sul Registro Nazionale delle Varietà di Vite