Produzione barbatelle innestate e piante da frutto

Malvasia di Candia aromatica

Malvasia di Candia aromatica è un vitigno di vigoria media e produzione media e costante, coltivato principalmente in Emilia (province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia) dove è la componente principale di un certo numero di vini secchi e semidolci, nelle versioni fermo, leggermente frizzante, frizzante e passito. I vini ottenuti da Malvasia di Candia aromatica spiccano per un corredo aromatico particolarmente ricco e complesso, fra gli aromi aromi primari emergono  arancio, cedro, limone, poi note fruttate di pesca, albicocca, e floreali.

Principali cloni disponibili:

  • PC MACA 62: clone rinvenuto a Val d’Arda (PC), dal punto di vista agronomico è dotato di buona vigoria, fertilità e produttività. Mosto di buon grado zuccherino ed acidità titolabile. Adatto per vini spumanti, secchi o amabili.
  • PC MACA 66: clone individuato a Val d’Arda (PC),
  • dal punto di vista agronomico è dotato di buona vigoria, fertilità elevata, produttività più alta della media. Vini con aroma di moscato intenso, sapidi. Adatto per vini spumanti, secchi o amabili.
  • PC MACA 68clone rinvenuto a Val d’Arda (PC), dal punto di vista agronomico è dotato di buona vigoria, fertilità e produttività. Mosto di buon grado zuccherino ed acidità titolabile. Adatto per vini secchi o amabili.

Per vedere la descrizione ampelografica della Malvasia di Candia aromatica visita la scheda sul Registro Nazionale delle Varietà di Vite