Produzione barbatelle innestate e piante da frutto

Terrano (Cagnina)

Terrano è un vitigno vigoroso dalla produzione buona e costante, dà il meglio di sè nei terreni poco fertili (es. il Carso e l’Istria), tollera bene le gelate tardive. In Friuli produce un vino interessante che, vinificato in purezza, possiede un’acidità notevole che ne favorisce l’invecchiamento. In Romagna il vitigno è noto con il nome di Cagnina ed entra nella DOC Cagnina di Romagna“, un vino dal sapore dolce e corposo da gustare fresco di vendemmia, ideale per accompagnare castagne arrosto, formaggi ma anche crostate e ciambelle appena sfornate.

Principali cloni disponibili:

  • ISV-F 2: clone rinvenuto a Sgonico (TS), dal punto di vista agronomico si presenta vigoroso e con una produttività elevata. I grappoli sono medio grandi, pesanti. Produce un vino dal colore rosso rubino intenso, dall’aroma di frutti rossi.
  • CAB 29clone individuato a Forlì (FC), dotato di vigoria e produzione inferiori. Vinificato in purezza all’olfatto emergono in prevalenza note fruttate dolci, al gusto spicca l’acidità e si sente l’astringenza, caldo.
  • CAB 40: clone individuato a Forlì (FC), presenta un vigore modesto associato a fertilità e produttività buone. I grappoli sono medi. Vinificato in purezza al gusto emerge un’acidità abbastanza intensa, si sente l’astringenza che è associata ad una buona struttura e persistenza gusto olfattiva.

Per vedere la descrizione ampelografica del Terrano visita la scheda sul Registro Nazionale delle Varietà di Vite